Il presidente Assad è la garanzia per lo stato Siriano, le sue dimissioni sarebbero un suicidio per il paese.

*

Il ministro della difesa russo Anatoly Serdyukov ha affermato che: “l’esercito Arabo siriano, che combatte contro i gruppi armati, mantiene ancora la sua compattezza ed efficacia”.

Serdyukov in una risposta ai giornalisti nella conferenza stampa tenuta nella capitale francese, a seguito della riunione del Comitato di cooperazione per la difesa e sicurezza Franco-russo, ha detto: “Il presidente Bashar al-Assad non lascerà il suo posto e rimarrà fino alla fine del suo mandato, perché le sue dimissioni sarebbero un suicidio e non porterebbero a nulla tranne che alla distruzione dello stato siriano”.

A sua volta il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavorv  al termine di un incontro a Parigi con il suo omologo francese Laurent Fabius ha dichiarato: “In Siria lo spargimento di sangue proseguirà fino a quando l’Occidente reclamerà le dimissioni del presidente Bashar al Assad. Se la posizione dei nostri partner occidentali è quella di chiedere le dimissioni di Assad, allora lo spargimento di sangue continuerà”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...