Lavrov: l’inchiesta della Russia sull’attacco chimico in Siria, a differenza dell’occidente, rispetta lo standard internazionale.

Mosca non si oppone alla divulgazione dei risultati dello studio russo sull’uso delle armi chimiche in Siria da parte dell’opposizione, a khan al-Asal vicino ad Aleppo, il 19 marzo, ha detto il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov, durante l’incontro con il suo omologo Bielorusso Vladimir Makei.

Meeting of Russian Foreign Minister Sergei Lavrov and his Syrian counterpart Walid Muallem

 

La pubblicazione dei dati russi deve rimuovere molte domande, ha detto Lavrov, l’ha riferito Polina Chernitsa la corrispondente della voce della Russia.

Secondo lo studio russo, l’arma con il sarin era fatta artigianalmente in casa, e non industrialmente. Era stata fabbricata a febbraio sul territorio Siriano, che a quel tempo era sotto il controllo dei combattenti dell’opposizione, ha detto Lavrov.

‘La relazione si compone di 80 pagine, immagini, dati geografici specifici e così via. I nostri partner occidentali non hanno dimostrato tale precisione ‘, ha detto Lavrov.

Egli ha detto che: “La Russia rifiuta di dubitare la qualità degli studi che identificano che le sostanze e le armi chimiche sono state utilizzate da parte dell’opposizione siriana”, riferito dalla corrispondente della VoR.

Il ministro degli esteri Russo ha sottolineato che lo studio era completamente in linea con i criteri della Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC).

‘Noi garantiamo che i campioni sono stati prelevati da esperti, che non hanno perso di vista questi campioni fino a quando non li hanno consegnati al laboratorio. Cosa che non è stata fatta con i campioni di cui parlano i nostri partner occidentali; dove estranei avevano accesso a quei campioni ‘, ha detto Lavrov.

Russo FM ha detto che i risultati degli esperti russi, che indicano che l’opposizione siriana ha usato le armi chimiche, vicino ad Aleppo il 19 marzo, sono stati presentati al Segretariato generale dell’Onu e ai membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

“A differenza dei partner occidentali, non nascondiamo nulla ‘, ha detto Lavrov.

‘Per quanto riguarda l’impatto del fatto che la Federazione Russa ha inviato questi dati all’ONU sulle prospettive della conferenza di Ginevra-2, credo che questo deve suscitare il processo di convincere l’opposizione, in modo che, insieme con i rappresentanti del governo siriano, dovrebbe accettare di venire a Ginevra senza condizioni preliminari “, l’ha detto il ministro lavrove.

Fonte http://english.ruvr.ru/news/2013_07_10/226980533/

Per www.syrianfreepress.net & www.Tg24Siria.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...