Siria: Decisione UE contro Hezbollah serve il complotto di Israele nella regione.

Damasco, (SANA) – Una fonte ufficiale del Ministero degli Esteri e degli Espatriati, Martedì, ha denunciato la decisione dei ministri degli Esteri dell’Unione europea “di mettere quello che chiamavano” il braccio armato di Hezbollah libanese “nella lista delle organizzazioni terroristiche.

La fonte ha sottolineato che la decisione è arrivata in risposta alla richiesta degli Stati Uniti e Israele contro il movimento di resistenza in Libano e il resto dei paesi arabi.

“Hezbollah è una parte fondamentale del tessuto nazionale libanese e gode di una vasta popolarità in Libano”, ha detto la fonte, evidenziando il ruolo essenziale degli Hezbollah in tutto ciò che è legato alla vita politica libanese.

2b2e8cd0c762fd7b060ef9c7b3e71a2e

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La fonte ha sottolineato che Hezbollah “svolge un ruolo positivo nel rafforzare l’unità nazionale nel fraterno Libano “, aggiungendo che tutto questo ha fatto di Hezbollah un obiettivo per gli Stati e le forze che non hanno buone intenzioni verso il Libano e la nazione araba.

“La Siria denuncia fortemente questa decisione che favorisce l’aggressione e l’occupazione, e sottolinea che tale decisione non influenzerà lo spirito della Resistenza guidata da Hezbollah per liberare il Sud del Libano dall’occupazione israeliana”, ha detto la fonte.

Egli ha espresso la piena condanna della Siria per tale decisione e le forze che stavano dietro, perché “ha come bersaglio il presente e il futuro della nazione araba e il tessuto resistente in esso e serve il complotto israeliano nella regione.”

*

http://www.syrianfreepress.net & http://www.tg24siria.com

4 thoughts on “Siria: Decisione UE contro Hezbollah serve il complotto di Israele nella regione.

  1. Nulla di nuovo sotto il sole. La repubblica delle banane ha espresso il proprio velato sostegno alla demenziale e criminale politica Usraeliana della cosiddetta UE, colonia dell’impero del male. Il ministro pro-tempore degli esteri, la guerrafondaio-pacifinta Bonino cerca di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, condannando la inesistente ala militare di Hibollah…per far piacere ai suoi padroni.

  2. Pingback: EU decision against Hezbollah serves Israel’s plots in the region (Eng/Fra/Ita) -

  3. Salve, non condivido il comunicato della Sana: alla condanna dell’ala terroristica di Hezbollah, i ministri degli Esteri dell’Unione europea sono attivati non su richiesta di Israele, ne’ di Washington, bensì perchè l’atto terroritstico che viene imputato ad Hezbollah, ovvero l’attentato di Burgas del 18 luglio 2012, il è avvenuto nel territorio dell’Unione europea ed è rimasta vittima anche un cittadino europeo. La cosa è stata vista come un atto dovuto persino dalla tv al-Manar.
    Il ministro Bonino ha spiegato che è importante per l’Unione europea mantenere i buoni rapporti con Hezbollah, ovviamente non con l’ala armata, bensì con la formazione politica, ritenuta per l’Italia parte integratnte dell’imporante Libano.

    • Quello che dicono i ministri e politicanti europei e italiani, camerieri delle banche e servi delle colonie che governano su mandato post-bellico, vale come il due di bastoni quando la briscola è a coppe…cioè meno che zero.

      Quello che conta è solo e sempre il “cui prodest”, “a chi giova”. E l’unico attore a cui in questo momento possa giovare un’azione così stupida è l’entità sionista.
      Hezbollah, ala politica e ala militare, sono la stessa cosa e sono un movimento di resistenza popolare, senza il quale il Libano non esisterebbe già più da un pezzo. Sono parte del governo libanese e partecipano alla difesa del territorio nazionale. Mettere fuori legge internazionalmente come “movimento terroristico” l’ala militare è come disarmare una delle componenti più forti e leali alla nazione che esistano in Libano e nell’area mediorientale

      Le parole e le dichiarazioni dei politici valgono come l’aria fritta, e se ancora non avete compreso ciò allora non occupatevi di notizie e geopolitica, perchè, ad essere gentili, sarete solo il megafono delle lobby; ma ad essere più schietti, il ruolo che calza a certi giornalisti “politicamente corretti” è quello degli “utili idioti”.

      Ma veramente credete a quello che dicono ufficialmente a Bruxelles e al Parlamento italiano?

      Noi della geopolitica abbiamo un concetto più nobile, e se permettete, di quello che dicono Bonino, Camoron e soci ce ne freghiamo e preferiamo usare la nostra testa…che con oltre 60 anni di esperienza politica riteniamo più affidabile e credibile di tanti ciarlatani.

      Bye…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...