Mosca condanna con fermezza gli atti terroristici contro i civili nel nord est della Siria (4 Video)

Mosca, (SANA) – Mosca il Martedì ha condannato fermamente gli atti barbari commessi da terroristi contro i civili nel nord-est della Siria.

Una dichiarazione rilasciata dal Ministero degli Esteri russo ha detto che: Mosca condanna gli atti barbari e le atrocità commesse dal terrorismo internazionale ed estremisti contro i pacifici civili curdi nel nord-est della Siria, che non sono coinvolti in alcun modo nel conflitto politico e armato in corso in Siria.

Il Ministero ha fatto riferimento alla crescente tensione nelle aree di Ras al-Ein e Tal Abyaḑ sul confine con la Turchia, definendo “sanguinose provocazioni” le azioni dei terroristi siriani contro i curdi del Nord-Est della Siria, dove da tre giorni continuano i combattimenti. I gruppi legati ad Al-Qaeda tengono in ostaggio piu’ di 200 curdi – donne, bambini e anziani, che vengono usati come scudo.

Nel Video i cittadini delle due località di maggioranza curda spiegano il motivo per il quale hanno deciso di prendere l’arma, proprio per difendersi dagli estremisti che per diversi mesi hanno attaccato le loro città saccheggiando o dando a fuoco i raccolti e i campi di grano oltre alle aggressioni nei confronti dei contadini impedendogli di lavorare e curare i propri campi

*

*

Dal sito “La voce della Russia” : Le città curde sono state sconvolte da un’ondata di saccheggi e incendi.

Mosca è convinta che gli eventi nelle zone popolate dai curdi siano orchestrati dal “terrorismo internazionale”. Fino a questo momento i curdi sono stati di fatto neutrali. Secondo i diplomatici russi, le provocazioni sanguinose “mirano ad inasprire ulteriormente i rapporti interetnici, a provocare la disintegrazione del paese e a creare nel suo territorio un baluardo del terrorismo internazionale”.

Più parti sono coinvolte nel conflitto, più complicata diventa la situazione e piu’ difficile diventa il regolamento. L’esperto dell’Istituto di studi orientali, Dmitry Mariasis, con il quale abbiamo parlato, ha rilevato che questa situazione preoccupa non solo Israele.

Questa situazione è negativa per tutti, anche per la Russia. Relativamente vicino alle nostre frontiere viene creato un focolaio di tensione che potrà esercitare influenza sulla situazione nelle regioni islamiche della Russia, in particolare nel Caucaso. Ricordiamo che quando nel Caucaso era in corso la guerra, la regione era piena di mercenari. Questa enclave fuori del controllo può diventare fonte di nuove minacce che anche i paesi occidentali dovranno affrontare.

La televisione libanese ha riferito che in questo momento i combattimenti più pesanti sono in corso a Tal Abyad in provincia di ar-Raqqah. I mercenari islamici stanno bombardando sia Tal Abyad che i villaggi vicini dove si sono riparati i curdi fuggiti dalla guerra.

Nei seguenti Video, terroristi ed estremisti islamici attaccano con armi medi e pesanti la città di Ras al-Ain, e prendono in ostaggio decina di civili minacciandoli di morte …

*

 

Intanto la “brigata curda”, che in precedenza ha combattuto nelle file del cosiddetto Esercito libero siriano, è passata dalla parte dell’Unione democratica curda. I curdi siriani hanno ricevuto dal governo di Assad diritti di autonomia molto ampi e sono pronti a combattere chiunque per difenderli. Non si esclude che le azioni armate possano abbracciare anche il territorio turco, perché proprio la Turchia mette a disposizione dei mercenari stranieri, cioè non siriani, i campi di addestramento, i rifugi e i canali per la fornitura delle armi.

Secondo varie stime, nel mondo i curdi sono da 30 a 38 milioni. La maggior parte di loro vive in Turchia, Iran, Iraq e Siria.

Fonte SANA, Voce Della Russia,

http://www.syrianfreepress.net & http://www.tg24siria.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...