#Siria, I Massacri della Periferia di Lattakia Vengono Finalmente alla Luce (Video+Foto).

I massacri della periferia di Latakia vengono finalmente alla luce: più di duecento corpi portati agli ospedali della città

Il sito siriano “al Haqiqah” (“la verità) ha riportato da fonti mediche della città di Lattakia che, dopo che l’esercito siriano ha completato la liberazione dei “dieci villaggi” assaltati da bande rivoluzionarie wahhabite nella periferia di Latakia, le autorità competenti hanno cominciato a raccogliere e trasportare i corpi dai vicoli e dalle case dei villaggi menzionati per trasportarli negli ospedali di Lattakia.

Una fonte medica dell’ospedale nazionale di Lattakia, in contatto con il sito, ha affermato che “circa duecento corpi di civili , tra cui donne, bambini e anziani, sono stati portati all’ospedale citato e ad altri ospedali statali, come l’ospedale militare del martire Zahi Azraq, all’ospedale universitario Assad, e in ospedali privati, alle ore 21 circa (ora locale), di ieri sera lunedì 19”.

Secondo il sito, la fonte ha chiarito che “i corpi necessitano di ulteriori esami da parte di medici legali per la stesura di un rapporto definitivo che attesti la modalità delle loro uccisioni”, sottolineando che l’autorità cerca di tener lontani i mass-media da quanto accaduto con il pretesto della “salvaguardia dell’unità nazionale e per non istigare reazioni da parte degli abitanti della costa siriana!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Queste fonti hanno altresì affermato che sia la Croce Rossa che la Mezzaluna Rossa e i servizi medici militari si occupano di raccogliere i corpi e di trasportarli, mente l’esercito ha consentito alle famiglie in fuga e agli sfollati, il cui numero raggiunge le ventimila unità, di ritornare ai loro villaggi per contribuire al riconoscimento dei corpi dei parenti; va notato inoltre che alcuni villaggi sono stati testimoni di veri e propri genocidi famigliari, per questo motivo è praticamente impossibile riconoscere i propri parenti, visto che nessuno della famiglia è rimasto in vita.

Un’altra fonte medica dell’ospedale militare del martire Zahi Azraq a Lattakia, in contatto con il sito “al Haqiqah”, ha affermato che “la maggior pare dei corpi che sono stati trasportati all’ospedale e in altri ospedali riporta segni di smembramenti eseguiti con coltelli e roncole, mentre la maggioranza dei corpi sono anche decomposti, a seguito dell’alta temperatura e del fatto che sono rimasti all’aperto per 16 giorni”.

Altri corpi di civili, tra cui donne e bambini sono stati ritrovati in una fossa comune sgozzati o morti con colpi d’arma da fuoco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In questo video pubblicato da alcuni autori della strage, e poi ripreso dal canale Manqul, mostra questi mercenari takfiri in azione mentre commettevano il loro crimini.

*

*

http://www.syrianfreepress.net & http://www.Tg24Siria,com

One thought on “#Siria, I Massacri della Periferia di Lattakia Vengono Finalmente alla Luce (Video+Foto).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...