al-Jaafari: nessuno può negare il ruolo del governo siriano di partner a pieno titolo delle Nazioni Unite

Il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite Dr. Bashar al-Jaafari ha affermato che il Governo Siriano è parte integrante del piano di risposta umanitaria firmato con l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA), quindi nessuno può negare il ruolo del governo siriano di partner a pieno titolo delle Nazioni Unite per l’attuazione del piano.

Il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite Dr. Bashar al-Jaafari

Il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite Dr. Bashar al-Jaafari

Nel corso di una conferenza stampa, venerdì 25 ottobre, presso la sede delle Nazioni Unite a New York, al-Jaafari ha affermato che la Siria ha attuato questo piano per oltre due anni in collaborazione con le Nazioni Unite, quindi, parlare di non-cooperazione da parte del governo siriano è completamente errato e falso.

Il Dott. Jaafari ha aggiunto che alcune parti sostengono che il Governo Siriano o l’esercito siriano stiano bloccando alcune aree; ciò è vero in quanto trattasi di zone delimitate, in cui si trovano covi di terroristi armati che combattono contro il Governo e sfidano la sua autorità, utilizzando i civili come scudi umani; facendo notare che, essendo prioritaria la preoccupazione per la sicurezza degli operatori umanitari internazionali, essi non possono sempre entrare in certi punti caldi, citando quello che è accaduto con i convogli di aiuti del Programma Alimentare Mondiale (WFP), i quali hanno ammesso di non riuscire ad entrare nella zona di al-Muadamiya, per ben otto volte. Al-Jaafari ha fatto notare che il governo siriano ha evacuato 3.000 famiglie dalla suddetta zona di al-Muadamiya dieci giorni fa, sotto la protezione dell’esercito siriano, aggiungendo che il Governo Siriano ha aperto e equipaggiato più di 1.000 scuole per ospitare le famiglie siriane.

Al-Jaafari si è poi rivolto ai giornalisti e al pubblico presente con le seguenti parole: “Può dirci, il sottosegretario generale dell’ONU per gli affari umanitari Valier Amos, quello che ha fatto per le migliaia di famiglie siriane che ora sono senza casa e che sono fuggite dai loro villaggi a causa degli atti criminali perpetrati dai gruppi armati?” . affermando che il Governo Siriano sta svolgendo la parte più considerevole del lavoro umanitario, e di questo Amos è ben consapevole, meravigliandosi del fatto che quest’ultimo cerchi di negarlo nella sua relazione al Consiglio di Sicurezza.

Al-Jaafari ha asserito che, sebbene la Siria abbia riferito al Segretario Generale e ai membri del Consiglio di Sicurezza gli effetti punitivi delle sanzioni economiche unilaterali, Amos insiste ancora nell’affermare di non essere a conoscenza di alcun rapporto delle Nazioni Unite sugli effetti negativi di queste sanzioni, sostenendo che le sue affermazioni non sono vere in quanto vi sono due risoluzioni annuali emesse negli ultimi due anni su questo tema. Egli ha sottolineato che l’ONU è pienamente consapevole degli effetti negativi delle azioni unilaterali e dovrebbe essere contrario a tali azioni, aggiungendo che ciò significa che la conoscenza politica e umanitaria di Amos è carente di un aspetto molto importante.

Al-Jaafari ha infine affermato che le sanzioni contro la Siria sono azioni coercitive e punitive adottate da alcuni paesi e sono inaccettabili, rilevando che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite discuterà l’embargo statunitense contro Cuba che viene rifiutato ogni anno, con una maggioranza di 187 voti, chiedendosi se tutti i dibattiti riguardo il rifiuto della azione unilaterale sono “solo inchiostro su carta.”

Al-Jaafari ha concluso: “La Siria è vittima delle interferenze da parte di alcuni Stati membri delle Nazione Unite nei suoi affari domestici”

F, Per http://www.tg24siria.com & http://www.syrianfreepress.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...