Siria, L’Era Del Colonialismo È Finita Per Sempre, Non Andiamo A Ginevra Per Cedere Il Potere.

La Siria accoglie con favore la data annunciata del 22 Gennaio 2014, per la conferenza prevista di Ginevra 2, che è stata fissata dal Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, lo ha dichiarato una fonte ufficiale al ministero degli Esteri e Espatriati, Mercoledì.

Ministero degli Esteri e degli Espatriati Siriano.

Ministero degli Esteri e degli Espatriati Siriano.

La fonte ha sottolineato la reiterazione della Siria che parteciperà alla conferenza con una delegazione ufficiale che rappresenta lo stato siriano e che sarà fornita con le direttive del presidente Bashar al-Assad.

La fonte ha aggiunto che la delegazione porterà le richieste del popolo siriano, in primis eliminare il terrorismo.

“L’era del colonialismo è passata per sempre”, il Ministero degli Esteri ha sottolineato, in risposta alle dichiarazioni dei ministri degli Esteri francese e britannico e dei loro servi arabi che: il presidente al-Assad non avrà alcun ruolo da svolgere nella fase di transizione. “Ricordiamo a queste parti che non c’è ritorno all’epoca del diktat di assegnare o revocare governi”.

“Perciò, quello di cui hanno bisogno è di svegliarsi dai loro sogni, altrimenti se insisteranno su queste illusioni, non vi sarà alcuna necessità della loro partecipazione alla conferenza di Ginevra 2 “, ha detto la fonte del ministero degli Esteri.

“Il nostro popolo non permetterà a nessuno, chiunque sia, di saccheggiare il diritto esclusivo di determinare il proprio futuro e la leadership”, ha aggiunto la fonte, notando che il nucleo della conferenza di Ginevra2 è “di soddisfare, esclusivamente, gli interessi del popolo siriano e non gli interessi di chi sparge il suo sangue”.

La fonte ha affermato che la delegazione ufficiale siriana si recherà a Ginevra “non per cedere il potere a qualcuno, bensì per prendere parte nel determinare il futuro della Siria, assieme a chi è appassionato degli interessi e il bene del popolo siriano e in sostegno di una soluzione politica”.

La fonte del ministero degli Esteri ha detto: “Per quanto riguarda i mercenari dell’occidente colonialista e quelli creati dall’intelligence di questi paesi, non meritano alcun commento né alle loro azioni, né alle loro parole”.

Ha sottolineato che il popolo siriano, grazie alla loro consapevolezza, hanno rigettato quegli strumenti che hanno favorito l’intervento militare degli Stati Uniti in Siria e lo spargimento del sangue dei siriani”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...