Terroristi Attaccano Siti Chimici, La Siria Ritiene Responsabili I Paesi Che Li Sostengono, Per Trapelare Informazioni Riguardanti.

Terroristi attaccano siti chimici, la Siria ritiene responsabili i paesi che li sostengono, per il trapelare di informazioni riguardanti.

Damasco, (SANA) – La Siria ha denunciato il trapelare di informazioni sui siti delle armi chimiche ai gruppi terroristici da parte di paesi noti per il loro sostegno al terrorismo nel paese, ritenendoli responsabili per i rischi risultanti di tale azione, si appella alle organizzazioni internazionali di impedire tali azioni irresponsabili di questi paesi.

Una fonte ufficiale del Ministero degli esteri e degli Espatriati ha detto a SANA, Martedì, che la piena cooperazione tra la Siria e le Nazioni Unite, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) e il successo della Siria nel compiere i suoi obblighi del trattato sulle armi chimiche ha fatto ammalare di rabbia quelli che cospirano contro e sostegno il terrorismo in essa.

Ministero degli Esteri e degli Espatriati Siriano

Ministero degli Esteri e degli Espatriati Siriano

La fonte ha detto: In questo contesto, le organizzazioni terroristiche hanno attaccato siti contenenti materiali chimici destinati ad essere trasportati fuori del paese.

Il 21 dicembre, gran numeri di gruppi terroristici armati, sostenuti da veicoli dotati di armi pesanti e mitragliatrici hanno attaccato uno di questi siti, in zona centrale della Siria, con l’obiettivo di prendersi il controllo del sito, ma le autorità sono riuscite a respingere e contrastare l’attacco.

La fonte ha aggiunto che gruppi terroristici appartenenti al cosiddetto “Liwa’a al-Islam” e Jabhat al-Nusra hanno attaccato un sito in sobborgo di Damasco e hanno cercato di penetrare con dei veicoli blindati carichi di grandi quantità di esplosivo, ma il personale di guardia del sito hanno respinto l’attacco e distrutto il veicolo facendolo esplodere prima che raggiungesse il sito, causando una esplosione massiccia che ha provocato quattro martiri e il ferimento di altri 28, sottolineando che i terroristi stanno ancora cercando di attaccare questo sito.

La fonte ha detto che questi attacchi mostrano la natura sanguinaria di queste organizzazioni terroristiche e la loro totale mancanza di rispetto per la vita umana, in quanto vogliono solo spargere sangue e distruggere tutto ciò che si trova davanti a loro a prescindere dalle gravi implicazioni di ciò che fanno, soprattutto quando attaccano i siti che sanno bene di contenere sostanze chimiche pericolose.

La fonte ha sottolineato che il punto più grave è come questi terroristi sono riusciti a localizzare i siti, su cui, in cooperazione con le Nazioni Unite e l’OPAC, si concentrano gli sforzi per il trasporto di prodotti chimici fuori dalla Siria.

La fonte sottolinea il ruolo pericoloso e irresponsabile di alcuni paesi che comunicano con i terroristi, fornendo loro informazioni riguardante questi siti e gli sforzi per trasportare le sostanze chimiche, e di incoraggiarli ad attaccarli, affermando che questi paesi trapelato informazioni classificate nel quadro dell’azione internazionale.

La fonte ha detto che la Siria condanna fermamente le azioni di questi paesi e li ritiene responsabili per i rischi che comportano e le eventuali conseguenze disastrose che possono derivare da loro, e che la Siria fa appello alle organizzazioni internazionali, il Segretario generale delle Nazioni Unite, e il direttore generale dell’OPAC di esercitare tutti gli sforzi necessari per fermare tale azione disastrosa di paesi che apertamente annunciato il loro appoggio al terrorismo in Siria.

www.Tg24Siria.com & www.syrianfreepress.net 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...