Damasco Da Il Via Al Forum “Media Di Resistenza Contro La Guerra In Siria”

Con la partecipazione di 37 istituti multimediali da paesi islamici all’ Hotel Dama Rose a Damasco, inizia la sua attività, Sabato, il Forum “Media della Resistenza contro la guerra in Siria”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il forum di due giorni discuterà i mezzi di sviluppo dei massmedia islamici e il coordinamento tra di loro alla luce degli eventi in corso in Siria.

Ministro dell’Informazione, Omran al-Zoubi, ha sottolineato l’importanza di mobilitare tutte le capacità dei mass-media nazionali e amichevoli per impegnarsi nella guerra al fianco dell’esercito arabo siriano.

Egli ha sottolineato che la guerra guidata e intrapresa dagli Usa contro la Siria, le escalation economiche e militari sono senza precedenti nella storia, aggiungendo che il popolo siriano è in grado di mantenersi saldo fino alla vittoria e che nessun processo negoziale quanto sia difficile o complicato potrebbe essere, può sconfiggerlo.

Egli ha affermato che la Siria parteciperà alla conferenza di Ginevra 2, armato con il sostegno della stragrande maggioranza del popolo, dai sacrifici e la fermezza dell’esercito arabo siriano per costruire la nuova Siria solamente in conformità con gli interessi della Siria, in quanto la conferenza è il frutto della resistenza del popolo siriano di fronte a questa cospirazione e la guerra universale.

“Stiamo andando a Ginevra 2 perché stiamo lavorando secondo la mentalità del vincitore che vuole preservare ogni goccia di sangue dall’essere versata e ogni pietra dall’essere schiacciata “, ha detto il ministro.

Al-Zoubi ha sottolineato che i siriani non accetteranno alcuna soluzione che non soddisfa le loro aspirazioni, sacrifici o che mina la sovranità nazionale e le sue icone.

A sua volta il Segretario Generale della Unione  della Televisione e Radio Islamica, Ali Karimian, ha sottolineato che la guerra in Siria è una guerra mediatica in cui l’Occidente ha utilizzato tutte le sue capacità multimediali.

Ha salutato la fermezza del popolo siriano, l’esercito e la leadership, così come il fronte unito di resistenza, in particolare l’Iran e Hezbollah, che è riuscito a cambiare l’equilibrio internazionale e battere il nemico.

Nel Forum, il presidente politico e consigliere di massmedia, Dr. Bouthaina Shaaban, e un certo numero di ministri e alti funzionari, oltre a giornalisti, direttori editoriali, ricercatori e politici.

:::::::::::::::::::::::::::: www.tg24siria.com & www.syrianfreepress.net ::::::::::::::::::::::::::

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...