Siria | Ministero Esteri: Politiche UE Incoraggiano l’Estremismo e il Terrorismo in Medio Oriente

Siria, Ministero degli Esteri: le politiche dell’UE ha incoraggiato l’estremismo e il terrorismo in Medio Oriente “Le dichiarazioni dell’UE sono anche un intervento palese negli affari interni della Siria e dell’Iraq, riflettono l’eredità e la mentalità coloniale di alcuni paesi dell’Unione europea “,

Damasco, SANA- Il Ministero degli Esteri e degli Espatriati ha detto che le conclusioni finali ostili sulla Siria e l’Iraq, emessi dal Consiglio dei ministri degli Esteri dell’Unione europea nella riunione tenutasi a Lussemburgo il 20 ottobre, erano pieni di contraddizioni, fuorvianti e lontani da un approccio reale o logica sulle situazioni nei due paesi. 

Ministero degli Esteri della Siria

“Le dichiarazioni dell’UE sono anche un intervento palese negli affari interni della Siria e dell’Iraq, riflettono l’eredità e la mentalità coloniale di alcuni paesi dell’Unione europea “, ha detto il ministero degli Esteri in un comunicato. 

La dichiarazione ha aggiunto che tali conclusioni indicano le continue politiche di alcuni paesi europei, in particolare coloro che esercitano pressioni per adottare tali decisioni, nel chiudere l’occhio e eludere le proprie responsabilità, a causa del loro sostegno alle organizzazioni terroristiche, in collaborazione con la Turchia e regimi arabi sottosviluppati, e in difesa del loro vergognoso record nel finanziamento, l’armamento e il sospettoso silenzio sulle pratiche di tali organizzazioni in Siria e in Iraq.

Il Ministero degli Esteri ha detto: “La Repubblica araba siriana afferma che sarebbe più opportuno ai ministri degli esteri dell’UE rispettare le pertinenti risoluzioni del Consiglio di sicurezza, in particolare le risoluzioni n ° 2170 e 2178, prima di chiedere agli altri paesi di rispettarle … le politiche dell’Unione europea hanno incoraggiato l’estremismo, la diffusione del terrorismo e dell’instabilità in Medio Oriente ,

La dichiarazione ha aggiunto che: Parlare di democrazia da parte dei paesi europei è diventato un motivo di scherno, in quanto gran parte di essi si precipitano dietro gli investimenti e istituiscono in modo flagrante relazioni con dei paesi che non hanno il minimo rispetto per i diritti umani o i principi della democrazia, in particolare i paesi del Golfo.

La dichiarazione ha chiarito che l’Unione europea che, erroneamente, vanta di imporre sanzioni economiche contro paesi indipendenti e sovrani, tra cui la Siria che difende la volontà e la dignità della sua gente, sa bene che queste sanzioni colpiranno solamente i cittadini innocenti, tale mossa afferma il partenariato di questi paesi europei con i terroristi all’interno della Siria, nel praticare il terrorismo contro il popolo siriano. E quindi qualsiasi discorso da parte di questi paesi riguardante la lotta al terrorismo non è altro che una distorsione della verità e dei fatti che giorno dopo giorno dimostrano il loro assoluto sostegno alle organizzazioni terroristiche armate, tra cui Isis e Jabhat al-Nusra e altre organizzazioni affiliati ad al-Qaeda che le definiscono falsamente “terroristi moderati.”

Il ministero degli Esteri ha indicato che le politiche dell’UE sono state smascherate davanti ai popoli del mondo e hanno perso la loro credibilità, perché si sono distanziati dalla legittimità internazionale, dalla Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale umanitario e non rispecchiano più le aspirazioni dei popoli europei.

Il ministero ha concluso dicendo: “La Siria condanna fermamente le politiche dell’Unione europea”, aggiungendo che essa è determinata a continuare la sua lotta al terrorismo, contro cui aveva già avvertito e messo in guardia fin dall’inizio degli eventi, e non si sottometterà a nessun diktat da qualsiasi parte sia, e farà dagli interessi del popolo siriano, dalla loro dignità e indipendenza l’unico riferimento per tutte le sue politiche e decisioni future .

Il 20 ottobre 2014, I ministri degli Esteri dell’Unione europea hanno concordato Lunedì di espandere le sanzioni contro la Siria, aggiungendo 16 nomi e due entità alla lista nera per il loro ruolo in una “guerra brutale” contro il loro stesso popolo.

One thought on “Siria | Ministero Esteri: Politiche UE Incoraggiano l’Estremismo e il Terrorismo in Medio Oriente

  1. Tutto ampiamente previsto: le colonie europee, cani al guinzaglio della fetida plutocrazia a stelle e strisce, maestri della bugia, dell’inganno e della sopraffazione dei più deboli, pesistono nella linea da loro imposta dall’immondo erma bifronte ‘Usrael’, soprattutto quando si tratta di adottare politiche contrarie non solo alla legalità, ma al buon senso e persino ai propri interessi. Il regime democratico è allo sbando, appaltato a grotteschi saltimbanchi utili al padrone. Ultimo atto prima dell’implosione?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...